Ing. Ranieri Marino  - Consulenti in proprietà industriale


FINANZIAMENTI AI DESIGN


DISEGNI  +3 

Dopo la chiusura del precedente bando Disegni + 2, UIBM ed Unioncamere stanziano nuovi fondi per un ammontare di 4,7 milioni di euro a favore delle Imprese italiane che siano titolari o abbiano in licenza un design registrato.
 
Il nuovo bando, denominato Disegni + 3 (scaricabile  qui) prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto a parziale rimborso per le spese sostenute per lo sviluppo di un progetto di valorizzazione del design registrato.
 
Le domande potranno essere presentate in via telematica attraverso l’apposito portale predisposto dagli enti erogatori a partire dal02 Marzo 2016e saranno accettate fino all’esaurimento dei fondi ed in ordine cronologico di presentazione, secondo la solita procedura a sportello prevista per questa tipologia di bandi di finanziamento.
 
Le spese sostenute ed ammesse a contributo sono rimborsate per l’80%entro un massimo di €80000 con massimali specifici per ogni specifica categoria di spesa. In particolare le spese ritenute ammissibili al contributo sono suddivise in due categorie, ossia spese di produzione, rimborsabili per un massimo di €65000, e spese di commercializzazione, rimborsabili per un massimo di €15000.
 
Per ottenere il rimborso delle spese ammesse a contributo è necessario che le Società che erogano i servizi per i quali si è richiesto il contributo a fondo perduto siano in regola amministrativamente e non abbiano legami societari o familiari con i titolari dell’impresa richiedente. Inoltre tutte le spese saranno rimborsate solo dopo presentazione delle relative fatture quietanzate. È possibile richiedere un anticipo fino al 50% dell’importo richiesto dietro il rilascio di apposte garanzie economiche.
 
Tra le spese di produzione rientrano le spese per la realizzazione di prototipi, per l’acquisto di stampi, per la ricerca di nuovi materiali, per analisi di fattibilità tecnica ed economica, incluse consulenze tecnico-legali relative alla catena di produzione, analisi di mercato e spese per consulenze commerciali e di marketing. Non sono incluse invece le spese per l’acquisto di materiali, per la manodopera e per la gestione aziendale ordinaria.
 
Le spese di commercializzazione comprendono le spese di consulenza tecnico-legale sostenute per l’acquisto a titolo definitivo o in licenza del design registrato. Tra queste spese sono comprese le spese per servizi di consulenza specialistica per la valutazione economica del design registrato, per analisi di mercato, per stesura di accordi di segretezza, di sfruttamento economico del design registrato, per accordi di cessione del design registrato.
 
Non è previsto il rimborso per le spese sostenute per il deposito della domanda di registrazione del design.
 
Possono accedere al presente bando di finanziamento tutte le imprese italiane che rientrano nella definizione di micro, piccole o medie imprese, (clicca quiper maggiore approfondimento) incluse le ditte individuali, che siano titolari o contitolari di un design registrato, a prescindere dal Paese in cui tale design sia stato registrato.
 
Le spese per le quali potrà essere richiesto il contributo dovranno essere state sostenute successivamente al 03 Dicembre 2015 (data di pubblicazione del bando) e successivamente alla data di registrazione del design.  
 
A tal fine, per le imprese che ancora non abbiano provveduto al deposito della domanda di registrazione del design e che siano interessate ad accedere ai fondi previsti dal bando, si consiglia di procedere alla tutela del proprio design mediante il deposito di una domanda di registrazione di un design comunitario, in quanto questa forma di tutela prevede tempi di registrazione della domanda più contenuti rispetto alle domande di registrazione di un design in Italia.
 
Lo studio Marino offre alla sua clientela assistenza tecnico-legale per tutte le attività di consulenza relative al deposito di domande di registrazione di un design, sia in ambito nazionale che comunitario o internazionale, oltre che assistenza per l’allestimento delle domande per la richiesta dei contributi previsti dal presente bando.
 
Per maggiori approfondimenti vai alla pagina del bando

  ARCHIVIO FINANZIAMENTI

  • DISEGNI + 2 (bando sospeso per esaurimento fondi): per leggere informazioni clicca qui